Breadcrumbs
Corpo Pagina
“Sant’Efisio e i Saraceni” resoconto della conferenza

Ieri pomeriggio, presso il Museo Archeologico Nazionale di Cagliari, si è tenuta la conferenza dal titolo: Sant’Efisio e i Saraceni.

La conferenza è stata tenuta da Fabio Pinna, ricercatore di Archeologia Cristiana e Medievale dell’Università degli Studi di Cagliari.

Pinna ha tracciato un quadro che, a partire dalle prime conquiste arabe nel Mediterraneo del VII secolo e dalla testimonianza offerta dalla Passio del martire, ripercorre le vicende riguardanti la presenza dei Saraceni nell’Isola, analizzando fonti di ambito arabo e di ambito “latino”.

Si è parlato anche delle dinamiche politiche che portarono alla traslazione delle reliquie di Efisio a Pisa. Queste, tra il 1088 e il 1126, furono infatti portate dalla Sardegna a Pisa dove riposano tutt’oggi.

Sulla facciata del Duomo della città toscana infatti vi è un’iscrizione che ricorda il grande debito della Sardegna verso Pisa che, nel 1015, l’aveva liberata dai Saraceni.

Affascinante ed intricato il percorso guidato da Pinna e seguito dal ben nutrito pubblico, attraverso una ricerca che ha offerto un’accurata analisi storica ed anche interessanti spunti per la ricerca futura, con un interesse storico e geografico straordinario per la Sardegna.

 

Antonio Giorri, Valentina Milia

Torna su