Breadcrumbs
Corpo Pagina
Dantedì al Museo Archeologico
25 marzo 2021

Il 25 marzo è il #Dantedì!

Oggi celebriamo tutti assieme il Sommo Poeta, Uomo Universale, simbolo della cultura e della lingua italiana, nel giorno in cui ebbe inizio il viaggio ultraterreno della Divina Commedia.

Nella Commedia Dante parla della Sardegna e dei sardi con parole invero poco lusinghiere nell’Inferno e nel Purgatorio.
Ma il legame tra il Sommo Poeta e l’isola non finisce qui… Lapo Saltarelli, concittadino e contemporaneo di Dante, giurista e poeta, fu in esilio a Cagliari dove morì. Le sue spoglie riposarono nella chiesa di San Francesco di Stampace, sotto una lapide che, dopo la distruzione dell’edificio, fu prima trasportata presso la chiesa di Bonaria e poi entrò a far parte del patrimonio del Museo Archeologico Nazionale di Cagliari.

Le vicende di Lapo Saltarelli, la sua lapide funeraria e gli altri reperti del lapidarium cagliaritano saranno al centro della mostra “LAPO SALTARELLI. DA CAGLIARI AL PARADISO DANTESCO”, che prenderà il via in primavera.

Un convegno permetterà di approfondire gli aspetti della vita di Lapo e il contesto storico della Cagliari pisana e in generale della Sardegna tra gli ultimi decenni del 13° secolo e gli inizi del 14°.

 

Torna su