Breadcrumbs
Corpo Pagina
Arbus

Il territorio di Arbus fu popolato con continuità fin dall’età nuragica, come dimostrano i resti di alcuni nuraghi (Frucca, Is Cabis, Maccioni, Perdas Albas, Pranu, Priogosu, etc.) e della tomba dei giganti di Brunku Espis, situata in località Funtanazza, risalente all’età del Bronzo finale, utilizzata anche successivamente, almeno fino al V secolo a.C.

Altro monumento significativo è la villa romana marittima di S’Angiargia del secolo II d.C., situata nell’omonima località della marina di Arbus. Essa presenta un impianto incentrato su un portico longitudinale che distingue alcuni ambienti di servizio dalla zona delle terme, di cui rimane il frigidarium con due vasche e il pavimento a mosaico con motivi quadrangolari a foglie di melograno.

Torna su